Monviert: un nuovo inizio!

Guglielmo Gregoris

Il nome è di quelli evocativi: “Monviert“, un nome friulano per un’azienda che al territorio crede e nel territorio vive.
Il Monviert in questione è quello dei colli attorno a Spessa, nel Friuli Orientale. Territorio, anzi terroir come fa chic dire, con distese di filari che si inseguono lungo le colline degradanti verso la pianura friulana da un lato e verso il Brda sloveno dall’altro.

Guglielmo Gregoris

La famiglia di Fulvio Zorzettig, vignaioli da tre generazioni (e la quarta è già pronta), ha quindi voluto omaggiare il proprio territorio d’appartenenza dedicandogli una nuova linea di vini: Monviert, appunto.
I vitigni autoctoni la fanno da padrone: Ribolla gialla, Friulano e Picolit tra i bianchi, Schiopettino e Refosco dal peduncolo rosso tra i rossi. C’è anche il Sauvignon, intenso e profumato come solo la terra friulana sa dare.

Una nuova cantina per una nuova linea di vini: una cantina moderna, con un impianto a biomassa per la produzione di energia pulita, ma nel contempo una cantina tradizionale: scavata nella pietra (delizioso lo scorcio di pietra viva che si vede scendendo dalle scale).

Guglielmo Gregoris

E quale occasione migliore di una “nuova nascita” per fare una bella festa?! E la festa c’è stata, eccome se c’è stata! Autorità al taglio del nastro, giornalisti e fotografi, special guest e tanto bel mondo friulano.
Catering di alto livello, pensato abbinando ad ogni vino Monviert delle pietanze; quindi finger food di uova ed asparagi per il Sauvignon, carpaccio di cappesante marinate con la Ribolla gialla, salame di cinghiale con lo Schioppettino e così via.
Come ospite speciale lo chef e conduttore televisivo Simone Rugiati (che, oltre ad essere un belvedere è anche simpatico!).

Una splendida serata di inizio primavera, con musica e buon cibo; una splendida festa di cui si sentiva il bisogno. E, diciamolo, degli ottimi vini perché il Collio friulano è anche, e soprattutto, questo!

In bocca al lupo Monviert, sentiremo parlare di te!

Ph. Gugliemo Gregoris – DETAILS Photography

 

Guglielmo GregorisGuglielmo GregorisGuglielmo GregorisGuglielmo GregorisGuglielmo GregorisGuglielmo GregorisGuglielmo GregorisGuglielmo GregorisGuglielmo Gregoris
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*