Confettura di pesche

 

IMG_1919Il profumo ed il sapore dell’estate, racchiusi in un barattolo!
Del resto, le pesche sono uno dei pochi frutti rimasti (a mio parere, assieme al melone e all’anguria) che si trovano solo d’estate. Al supermercato, ma anche nei mercatini rionali, si trova tutto e tutto l’anno; ormai le fragole e l’uva a Natale non sono nemmeno una novità! Però, a farci ben caso, le pesche si trovano solo in estate e dell’estate hanno tutte le caratteristiche: profumate, succose, piene di zucchero e giallo-arancio come il sole!

Visto che di confettura sono ghiotta (ogni mattina a colazione!), ho provato a produrla homemade. Il procedimento è molto semplice, richiede solo un po’ di tempo a disposizione!
Ma quanta soddisfazione c’è nel fare la marmellata in casa?!? Oltretutto, i vasetti di vetro sono deliziosi, con l’etichetta appiccicata e il nastro in tinta…vabbè sarà un pò naif, però…

Confettura di pesche

By 14 settembre 2015

IMG_1911 Ingredienti per 3 vasetti da 200 ml

  • Prep Time : 2h 00 min
  • Cook Time : 60 minutes

Ingredients

Instructions

  1. Sbucciare le pesche e tagliarle a pezzetti.
  2. Mettere le pesche tagliate in una pentola capace, aggiungere lo zucchero di canna (io lo preferisco come sapore, ma si può usare anche lo zucchero semolato); portare ad ebollizione, con fuoco basso.
  3. Non appena inizia a bollire, io ci aggiungo il succo di mezzo limone, che aiuta la confettura ad addensare.
  4. Lasciar bollire (sempre col fuoco basso) per almeno un'ora, mescolando con cura e togliendo con una schiumarola la schiuma man mano che si forma. Quando sembra abbastanza densa (si dovrebbe fare la prova, mettendone un poca su un piattino e verificando come scivola: se stenta a scivolare è addensata!), la si invasa nei vasetti sterilizzati.
  5. Per sterilizzare i vasetti, la spiegazione è qui.
  6. Dopo aver riempito i vasetti (fino ad un centimetro dall'orlo) ed averli ben incoperchiati, si fanno bollire nell'acqua per un'altra mezz'ora in modo che si formi il sottovuoto. Attenzione a proteggere i vasetti mentre bollono, usando i famosi calzini spaiati: ogni calzino ha dentro un vasetto!
  7. La confettura si può utilizzare quasi subito, ma... più riposa può buona è! Non farla riposare troppo però: va mangiata entro tre mesi!
Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*