Una ribollita Friulana per il Calendario del Cibo Italiano

Foto 12-02-16 14 18 57

Nelle sere d’inverno, una delle cose più buone che si possono preparare (e mangiare!) è la zuppa! Calda, caldissima che oltre a scaldarti lo stomaco, ti scalda anche il cuore!
Ed io, nei mesi invernali di zuppe ne produco a volontà!

Oggi, che il Calendario del Cibo Italiano festeggia la Giornata Nazionale della Ribollita, e l’ambasciatrice Giovanna Lombardi ne racconta tutti i segreti, io ho pensato di proporre questa ricetta…con una piccola “licenza poetica”!
La ribollita è un piatto della tradizione contadina italiana, in particolare della tradizione toscana. Ed è un piatto povero per eccellenza, chiamato ribollita proprio perché veniva preparato in gran quantità e poi ribollito nelle sere successive (oltretutto… più lo si fa cuocere e più buono diventa!).

Foto 12-02-16 14 18 39La ricetta che propongo (personalizzandola!), l’ho imparata da uno dei più bravi chef che la Toscana ci ha regalato: Gianluca Pardini, che nella sua cascina sulle colline della Lucchesìa, di ribollite ne prepara (e ne insegna a fare) proprio tante!

Questa versione della ricetta però prevede un dettaglio (licenza poetica!) che lo rende piuttosto singolare: ho utilizzato il Cavolo broccolo Friulano (quello dell’orto della suocera!).
La ricetta tradizionale prevede infatti l’utilizzo di due ingredienti fondamentali: il cavolo nero ed i fagioli cannellini. Io l’ho “friulanizzata”, utilizzando appunto il Cavolo broccolo Friulano che sempre cavolo è, ma viene coltivato soprattutto nelle mie terre ed in particolare nell’orto di mia suocera!
La ribollita Friulana si prepara piuttosto velocemente (in un’oretta è bella e cotta), però il giorno dopo migliora, ed il giorno dopo ancora diventa meravigliosa!

Ribollita Friulana

By 22 febbraio 2016

Foto 12-02-16 14 18 26Ingredienti per 6 persone

  • Prep Time : 30' minutes
  • Cook Time : 30' minutes

Instructions

  1. Per prima cosa mettere i fagioli secchi in ammollo in una ciotola, almeno la sera precedente (in caso di "urgenza", ho usato anche quelli in scatola, dopo averli sgocciolati e risciacquati).
  2. In una pentola far soffriggere 2 cucchiai di olio con l'aglio "vestito" (cioè senza togliere la buccia), unire i fagioli (scolati dall'acqua) e cuocerli, aggiungendo le foglie di alloro e l'acqua che basta ad ammorbidirli. A fuoco spento aggiustarli di sale.
  3. Intanto preparare il cavolo (pulito e tagliato a tocchetti)e le patate (sbucciate e tagliate a tocchetti).
  4. In un tegame bello ampio mettere l'olio e far soffriggere cipolla, sedano e carota, aggiungere il cavolo e le patate e far appassire per qualche minuto. Poi aggiungere i pomodori; io ho usato quelli al naturale (qui c'è la ricetta) ma vanno benissimo dei pomodori in scatola. Infine aggiungere il timo, che darà un profumo buonissimo!
  5. Far stufare il tutto per almeno 5 minuti. Poi aggiungere i fagioli, con l'acqua di cottura. Allungare con il brodo vegetale e far cuocere per mezz'ora.
  6. La zuppa è pronta!
  7. Servire con delle fette di pane abbrustolito (al forno o in padella), un filo di buon olio evo ed un bicchiere di vino rosso.
Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

6 Responses to Una ribollita Friulana per il Calendario del Cibo Italiano

  1. Cristina

    Deliziosa, quando la materia prima è di buona qualità non può che venir bene!! Anche io sinceramente ho preferito evitare di usare il cavolo nero perchè l’unico che avrei avuto modo di comprare era oramai in stato comatoso ( qui in Sardegna il cavolo nero è una rarità!), quindi ho preferito ripiegare su una verza comprata direttamente dal contadino,fresca, giovane e pimpante! Ottima versione!

    • Annalisa - Manca il Sale

      Grazie Cristina! Ho usato il cavolo broccolo…perché quello c’era!! ;-)
      Invece la tua versione con la verza mi sembra davvero deliziosa: da provare assolutamente!!

  2. Giovanna

    Eh sì, la variante è invitante (faccio la rima!). Del resto il cavolo broccolo è talmente saporito che non può se non creare una zuppa ricca. Fortunata ad avere un orto personale! Grazie per il tuo bellissimo contributo :-)))

    • Annalisa - Manca il Sale

      Grazie a te Giovanna, per l’opportunità di esserti d’aiuto!
      La “variante invitante” sta diventando un must a casa mia, finché l’orto è di supp-orto!! :-)

  3. Luciana Di Filippo

    Il cavolo nero è di casa ormai nel mio orto, ma non l’ho mai usato per frare la ribollita. Ecco l’occasione per provarci, grazie!

    • Annalisa - Manca il Sale

      Grazie Luciana!! Provala e poi mi saprai dire! E’ una zuppa semplice e gustosissima!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*