Confettura extra di ciliegie

Foto 18-06-15 20 37 57Più che una ricetta, il procedimento per ottenere la confettura extra di ciliegie è… l’abc della massaia moderna!
Scherzi a parte, preparare la confettura (perché la marmellata è un’altra cosa!) in casa, è davvero semplicissimo: richiede giusto un po’ di pazienza ma dà anche grandi soddisfazioni! Certo, preparare la frutta, farla bollire nel pentolone e poi metterla nei vasetti mi fa sentire un po’ Maga Magò e un po’ Doris Day…superato questo aspetto però, è tutta in discesa! E si può sempre preparare la confettura cantando “Que serà…serà…”!

Dicevo: si prepara la confettura e non la marmellata. Perché? Perché la marmellata è unicamente quella a base di agrumi (arancio, mandarino, limone…), mentre tutte le altre sono confetture! E quando la percentuale di frutta supera il 45% si dice confettura extra!
Quella che ho preparato io, ha una percentuale di frutta del 70% (il resto è zucchero), ma la percentuale può tranquillamente variare in relazione alla dolcezza della frutta ed al proprio gusto personale!

Confettura extra di ciliegie

By 2 Luglio 2015

Foto 30-06-15 18 30 56 Ingredienti per 6 vasetti da 200 g

  • Prep Time : 2h 30 min
  • Cook Time : 1h 30 min

Ingredients

Instructions

  1. Per prima cosa, procurarsi delle belle e buone ciliegie mature. Quindi, munirsi di Santa Pazienza e denocciolarle. Questo è un lavoro un po' lunghetto, ma se fatto in compagnia... e raccontandosela, sarà più piacevole e veloce!
  2. Mettere le ciliegie in una pentola capace e con i bordi alti ed aggiungere lo zucchero in misura pari al 30% del peso delle ciliegie denocciolate.
  3. Aggiungere il succo di un limone per ogni chilo di ciliegie.
  4. Accendere il gas con la fiamma bassa e... iniziare a cuocere la confettura... per quanto tempo?!? Dipende!! Dipende dalle ciliegie! Indicativamente almeno 1 ora e 1/2.
  5. Si formerà in superficie una schiumetta: bisogna toglierla man mano, utilizzando una schiumarola (quell'attrezzo da cucina formato da una specie di grande cucchiaio bucherellato).
  6. La confettura sarà pronta quando, versandone un poca su di un piatto ed inclinandolo, la confettura farà fatica a scendere.
  7. A questo punto invasare e sterilizzare. Come si fa a sterilizzare, lo spiego qui!
  8. La confettura può essere mangiata già il giorno successivo e comunque consumata entro 3 mesi (se ci arriva!!).
Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + 14 =