Menù degustazione all’Hostaria alla Tavernetta

 Dell’Hostaria alla Tavernetta ti avevo già parlato in occasione di una cena dedicata all’autunno ed alle tradizioni enogastronomiche friulane legate al periodo di San Martino (qui il post).

Ci sono ritornata qualche giorno fa per la presentazione del menù degustazione che varia ogni mese, seguendo la stagionalità e i prodotti del territorio. Il gradito invito, era proprio per testare in anteprima questo menù agostano e per dare una valutazione dei piatti proposti, gesto che ho molto apprezzato in un’epoca in cui le critiche -costruttive s’intende- raramente vengono considerate.

Sempre caloroso il benvenuto della famiglia Romano, che gestisce questo piccolo gioiello incastonato tra il Duomo e la chiesa sconsacrata di San Francesco, nel centro di Udine.

Ma veniamo al menù degustazione, che potrai trovare per tutto il mese di agosto in aggiunta agli altri piatti proposti dall’Hostaria alla Tavernetta.

Le sapienti mani dello Chef Eddi Riotto trasformano piatti tipici dell’estate -la caprese piuttosto che la ceviche- in maniera innovativa e sorprendente. La materia prima è per la più parte a Km 0, curatissima ed attenta la mise en place.

 La Caprese 2.0 è stato il primo piatto presentato: un cubo di mozzarella di Bufala Campana su jelly di pomodoro Piccadilly al forno, pomodori confit, olive taggiasche e crema di cetriolo. Un piatto decisamente accattivante nel connubio dei sapori, dei colori e dell’impiattamento.

A seguire la Ceviche di ricciola quest’ultima marinata in latte di cocco, lime e zenzero ed innovata dal gelato al wasabi.

I primi piatti sono deliziosi. Il raviolo al granciporro ottimo in purezza, diventa gourmet accompagnato dalla pappa al pomodoro, che viene servita tiepida al momento.
Il risotto ai funghi estivi è un piatto speciale: riso Carnaroli, funghi gialletti, albicocca e aneto. Avresti mai abbinato i funghi con le albicocche?! Provalo, ti sorprenderà!

Fish&Chips alla Tavernetta: pescato del Mediterraneo, millefoglie di patata e una sorprendente aria di aceto Midolini in cui intingere la frittura.

 Per chiudere un dessert vegano: sorbetto al cioccolato con arachidi, erbe Luisa e rissolées all’albicocca.

Ogni piatto viene accompagnato dai vini di Perusini Wines, storica azienda vinicola friulana, inserita da Veronelli nei 50 vignaioli storici italiani.
La cena ha quindi spaziato dal Friulano al Pinot Grigio, dalla Ribolla Gialla al Cabernet Franc al Sauvignon, per chiudere con un’ambrato Picolit.

Quindi, se quest’estate rimani in città -oppure se passi da Udine- ti consiglio di non perdere l’occasione per provare il menù degustazione dell’Hostaria alla Tavernetta.

Questo è il loro sito: Hostaria alla Tavernetta

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro − due =