Radicchio al forno

L’inverno è una stagione che ci regala bellissimi ortaggi. Ed il radicchio è uno di questi!
A dirla tutta, il radicchio lo si trova tutto l’anno, ma quello che utilizzo per questa ricetta è il re dell’inverno: il tardivo di Treviso!
Il nome per esteso è: “Radicchio Rosso di Treviso IGP Tardivo”… per gli amici, Tardivo!
L’IGP (indicazione geografica protetta) sta ad indicare il luogo di provenienza, ossia il tardivo deve essere coltivato in un’area tra le province di Treviso, Padova e Venezia, quindi diffidate dalle imitazioni!!

L’utilizzo in cucina di questa prelibatezza è quanto mai vario e spazia dall’antipasto al dolce (eh si, proprio il dolce! Con il tardivo si fanno marmellate e torte!), passando chiaramente per i primi ed i secondi!

Foto 28-01-16 21 00 11

 

Questa ricetta è talmente semplice e basica che si sta più a scriverla che a farla! Del resto, ci sono giornate in cui è preferibile che le cose siano semplici e basiche!
Però, ciò che si ottiene è un buon piatto a base di tardivo che può essere utilizzato come antipasto oppure come contorno. Si tratta di tardivo, avvolto in una sottile fetta di speck e cotto al forno per 15′!
Semplice… veloce… e saporitissimo!

Lo potete servire così, semplice semplice… oppure cospargendolo di semi di melograno: una bella nota di colore rosso su rosso! Durante quest’inverno l’ho preparato un’infinità di volte, ed è piaciuto così tanto che in qualche occasione non sono nemmeno riuscita ad assaggialo!

Radicchio tardivo di Treviso al forno con lo speck

By 29 Gennaio 2016

Foto 28-01-16 21 59 45 Ingredienti per 6 persone

  • Prep Time : 10' minutes
  • Cook Time : 15' minutes

Instructions

  1. Per prima cosa prendere i cespi di tardivo ed eliminare la parte legnosa, separare le foglie, lavarle ed asciugarle con cura.
  2. Avvolgere 3-4 foglie di tardivo con una fetta di speck. Continuare fino a terminare gli ingredienti.
  3. Foto 28-01-16 20 59 15Adagiare il tardivo con lo speck, nella teglia da forno precedentemente unta con olio evo.
  4. Mettere la teglia nel forno già caldo a 220° per 15'.
  5. Molto buono servito caldo, altrettanto buono tiepido!
Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove − due =