Ossobuco alla milanese

Foto 27-03-15 10 08 32

Ci sono alcune giornate nelle quali senti il desiderio di un piatto che abbia il sapore di “casa”, che sappia di “buono” e che, magari, ti riporti un po’ indietro nel tempo.
Chiariamo: più o meno tutti i piatti che vengono cucinati in casa, hanno un sapore casalingo e, più o meno, sono tutti buoni. Solo che, essendo io una gran nostalgica, alle volte ho bisogno di un “piatto-coccola”. Ecco, l’ossobuco è un piatto che mi coccola! La carne un po’ appiccicosa che si scioglie in bocca, il dolciastro del midollo, il sughetto nel quale intingere la polentina (perché la polentina ci vuole!) lo rendono davvero coccoloso.

Io lo preparo nel più tradizionale dei modi, cioè alla milanese. Non è una ricetta difficile, anzi si cuoce praticamente da solo. L’unico problema è che richiede tempo; quindi mentre l’ossobuco cuoce si può tranquillamente leggere un libro… fare la manicure… riordinare l’armadio… oppure schiacciare un pisolino!

Ossobuco alla milanese

By 30 Marzo 2015

Foto 27-03-15 10 09 07Dose per 2 persone

  • Prep Time : 15 minutes
  • Cook Time : 1h 30 min

Ingredients

Instructions

  1. Prendere gli ossibuchi, con un coltello appuntito incidere la membrana (altrimenti in cottura si arricceranno) ed infarinarli leggermente.
  2. In un tegame mettere l'olio, il burro e far appassire la cipolla tritata fine.
  3. A questo punto inserire gli ossibuchi e farli rosolare su entrambi i lati.
  4. Aggiungere il vino bianco e lasciare sfumare. Salare e pepare la carne, aggiungere il brodo, coprire con il coperchio (meglio lasciare un piccolo sfiato) e far cuocere a fuoco lento per almeno un'ora e mezza.
  5. Ecco fatto. Ogni tanto, senza girarli, fare ondeggiare la pentola in modo che gli ossibuchi non si attacchino al fondo.
  6. Intanto preparare un intingolo con: prezzemolo tritato e buccia di limone grattugiata. Andrà messo sopra gli ossibuchi circa 5 minuti prima di spegnere il gas.
  7. La polentina ci sta tutta (1 litro di acqua, 1 cucchiaino di sale, 250 gr. di farina per polenta)!
Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =