Orata con olive e pomodorini

IMG_2533Per preparare l’orata con olive e pomodorini la cosa principale è avere a portata di mano una pescheria: questo piatto è infatti semplicissimo da preparare, ed una volta acquistato il pesce…il più è fatto!!
Secondo me l’orata è proprio un buon pescetto, carne saporita ma non troppo, dimensioni non ingombranti, semplice da cucinare!
Io la preparo con pomodorini, olive, capperi e timo; il risultato mi ha sempre soddisfatta, ed ha soddisfatto chi ha cenato con me.
Insomma, in caso di cena al ultimo minuto… l’orata risolve il problema!

Orata con olive e pomodorini

By 9 Gennaio 2015

Dosi per 2:

  • Prep Time : 30 minutes
  • Cook Time : 20 minutes
  • Yield : 2 persone

Ingredients

Instructions

  1. Far pulire le orate al pescivendolo (!!!) facendo togliere anche le squame, così a casa basterà risciacquarle.
  2. Dopo averle risciacquate ed asciugate con un po’ di carta cucina, inserire all’interno della pancia qualche rametto di timo ed un cucchiaino di sale grosso.
  3. A questo punto disporre le orate sulla teglia (coperta con carta forno), salarle e peparle, bagnarle con un filo d’olio, e disporvi sopra i pomodorini ciliegino (tagliati in due), le olive kalamata (risciacquate), i capperi (risciacquati bene!) e ancora qualche rametto di timo.
  4. Portare la temperatura del forno a 180° ed infornare le orate. In tutto dovrebbero stare in forno circa 20’, ma il tempo di cottura dipende molto dalla grandezza dei pesci.
  5. Volendo si possono cuocere anche in padella, il metodo è più o meno lo stesso: preparare le orate come sopra, sistemarle nella padella appena unta d'olio e aggiungere i pomodorini, le olive, i capperi, il timo, sale ed un filo d'olio. Mettere la pentola sul fuoco medio e far cuocere per complessivamente 20'. A metà cottura bagnare col vino bianco e lasciar sfumare poi, facendo attenzione, girare le orate sull'altro lato e terminare la cottura.

Un metodo infallibile per capire se sono cotte è questo: aprire il forno, inserire una forchetta (senza scottarsi!) e provare ad alzare la pelle del pesce. Se si stacca senza problemi è cotto! Idem se sono cucinate in padella.
Importante: circa a metà cottura (quindi dopo 10’), ricordarsi di bagnare le orate con mezzo bicchiere di vino bianco.

Sono buonissime!

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + cinque =