Brioches

IMG_1722Cosa c’è di più delizioso, al mattino, del profumo delle brioches appena sfornate?!? Quel profumino che si insinua nelle narici e che…ti fa venire l’acquolina! Poco da fare, l’olfatto è uno dei sensi che preferisco: evoca i ricordi, smuove i pensieri…
Profumo di brioches! Che ci sia anche un’essenza con questo odore?!?

Temevo un pò l’approccio con le brioches…in genere temevo l’approccio con i lievitati; con i dolci che richiedono tempo e pazienza. Però le sfide mi attirano, e quindi: brioches!!
Mi sono lungamente documentata sul come, cosa, quando, quanto… La pasta per le brioches va fatta lievitare a lungo, e va fatta lievitare più volte (nel senso che tra una fase e l’altra c’è il tempo di lievitazione). Si utilizza il lievito di birra o, per chi ce l’ha, il lievito madre e una farina “forte” (io ho usato la Manitoba), cioè ricca di glutine (che aiuta la lievitazione). Insomma…il tutto è un pochino laborioso, però la soddisfazione che si ha quando si sfornano le proprie brioches…eh sì, quella è tanta!

Brioches

By 1 Novembre 2014

Dose per 12 brioches

  • Prep Time : 3h 20 min
  • Cook Time : 20 minutes

Ingredients

Instructions

  1. Intiepidire il latte in un pentolino e sciogliervi il cubetto di lievito di birra e lo zucchero. Poi metterlo al riparo (tipo nel forno spento) e farlo lievitare per almeno mezz'ora. Attenzione: il pentolino dev'essere abbastanza grande, perché lievitando aumenterà il volume.
  2. Mettere in una terrina (o nella planetaria), le due farine setacciate (setacciandole non formeranno grumi ed ingloberanno aria) ed aggiungere il latte lievitato, le due uova, il burro, qualche goccia di estratto di vaniglia (che darà un profumo buonissimo alle brioches) ed un pizzico di sale.
  3. Mescolare energicamente, poi mettere l'impasto sul piano di lavoro e continuare a lavorarlo finché non diventa liscio ed elastico. A questo punto mettere l'impasto (che sarà una bella palla) nella terrina, coprirlo con un canovaccio umido e lasciarlo lievitare in un posto riparato (cioè, nel mio caso, ancora nel forno spento) per almeno altre due ore.
  4. Trascorso il tempo, mettere l'impasto sul piano di lavoro, infarinarlo ed aiutandosi con il matterello stenderlo dandogli una forma circolare dello spessore di circa mezzo centimetro.
  5. Con un coltello affilato, tagliare il cerchio di pasta in spicchi. Io prima lo divido a metà, poi le metà in quarti ed infine, ogni quarto lo divido in tre spicchi.
  6. Arrotolare ogni spicchio su se stesso, partendo dalla parte più larga; in questo modo si formeranno le brioches.
  7. Mettere le brioches sulla placca del forno (ricoperta con carta forno), spennellarle con un tuorlo d'uovo e farle riposare per almeno un'altra mezz'oretta.
  8. Intanto accendere il forno a 200°.
  9. Infornare le brioches per circa 20', finché diventano ben dorate in superficie. Sfornarle e...aspettare che si raffreddino prima di divorarle!
  10. Sono buonissime il giorno dopo e si conservano per un paio di giorni.
Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

0 Responses to Brioches

  1. Anna

    Ce l’ho fattaaaaa! Buonissime.. grazie

    • Annalisa - Manca il Sale

      Brava!!!!!!!!!!!!! Danno tanta soddisfazione, vero?!? :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − sei =