Rose di Caprizi

IMG_1905Questa è una ricetta semplicissima, che si trova in tanti blog e siti di cucina. Mi incuriosiva parecchio, anche perché mi sembrava piuttosto veloce da realizzare, e così è stato! Poiché ho preparato questi profumati dolcetti in una piovosa mattina di agosto, prima di partire per Caprizi (dove sono stati mangiati!!)…ho pensato bene di chiamarli le “Rose di Caprizi”.

Ma cos’è, ma dov’è Caprizi?!? E’ un buen retiro, un luogo magico circondato dal bosco nell’Alta Val Tagliamento, in Carnia. Parecchi anni fa, mio papà ha comprato una scuola…una scuola in mezzo al bosco, ormai dismessa da tempo. Con tanto lavoro, pazienza ed amore, l’ha trasformata in una casa, dove è piacevole andare per trascorrere qualche giorno in assoluto relax. Non c’è nulla, non arriva internet, non c’è la televisione, ma solo il bosco, il lago, gli alberi, il vento e… la pace (talvolta anche le volpi e l’orso!).
Un posto così, valeva ben una ricetta!!

IMG_2043

Rose di Caprizi

By 4 Ottobre 2014

Dose per 12 rose (un bouquet!!)

  • Prep Time : 60 minutes
  • Cook Time : 20 minutes

Ingredients

Instructions

  1. La ricetta è supersemplice! Stendere la pasta sfoglia (ok... la si potrebbe fare in casa... ma quella pronta è così comoda!).
  2. Spargere sulla pasta sfoglia lo zucchero e la cannella; aiutandosi con un pennello di silicone, omogeneizzare il tutto.
  3. Sbucciare le mele ed affettarle a fettine sottili. Metterle in fila sulla pasta sfoglia, accavallandole leggermente.
  4. Mettere un pò di marmellata di pesche (o di albicocche) sulle mele.
  5. Con un coltello affilato, tagliare la pasta sfoglia giusto sotto le mele e poi, pazientemente, arrotolarle in modo da formare una rosa. Mettere questa rosa in un pirottino colorato (così, durante la cottura rimarrà bene in forma).
  6. Continuare fino a finire la pasta sfoglia.
  7. Mettere i pirottini nella teglia da muffin (o appoggiarli sulla teglia del forno) e far cuocere per 20' a 180°.
  8. Sfornare, far raffreddare e cospargere con lo zucchero a velo.
  9. Sono molto scenografiche, messe tutte assieme su un piatto da portata!
Print

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =