I fiori nel piatto

Fiori nel piatto3
Per trovare questa trattoria, non bisogna aver timore di addentrarsi nelle Valli del Natisone, in Friuli. Si oltrepassano boschi, prati e ruscelli e poi si arriva a Grimacco, nella frazione di Clodig dalla sig.ra Maria Gilda Primosig.
La trattoria si chiama Alla Posta ed è gestita dalla stessa persona che prepara, con infinito amore, i piatti: la sig.ra Maria appunto. Dico “con infinito amore” perché, quando passa tra i tavoli a prendere le ordinazioni, la sig.ra Maria racconta la storia di ogni piatto come se raccontasse una favola. Descrive gli ingredienti, illustra il piatto (in modo tale che uno già se lo immagina…e parte l’acquolina) e ci mette autentica passione e questa passione la si percepisce, la si gusta.

La tavola è apparecchiata con buon gusto, i fiori sono ovunque! Anche all’ingresso si trova una ghirlanda decorativa che cambia ogni settimana, perchè ogni settimana vengono raccolti dei fiori diversi.

Fiori nel piatto4Il menù, oltre ad essere strettamente legato alla tradizione valligiana, varia con il variare delle stagioni e vede l’utilizzo delle erbe officinali, che la sig.ra Maria raccoglie personalmente nelle Valli. Quindi ciò che si mangia a giugno…non lo si mangerà ad ottobre!! I piatti della primavera sono pieni di fiori (nel vero senso della parola!), perché oltre ad essere utilizzati come ingrediente, i fiori vengono anche utilizzati come guarnizione del piatto. Quindi, le deliziose e cremosissime crespelle con lo sclopit (come si chiama, con voce dialettale, il silene), tanto buone che si sciolgono in bocca, vedono appunto come graziosa guarnizione un rametto di sclopit! Così come gli gnocchetti con la borragine e il formadi frant, tanto belli quanto buoni sia al palato che alla vista!

 

Fiori nel piattoOltre a preparare le pietanze, la sig.ra Maria prepara anche… i digestivi!! In un’occasione ci ha offerto un ottimo vino digestivo, da lei preparato mettendo in infusione nel vino un’infinità di fiori ed erbe. Un vino squisito, servito assieme agli strucchi lessi…un’assoluta prelibatezza! Gli strucchi sono un dolce tipico delle Valli del Natisone, una sorta di raviolo ripieno di pinoli, uvetta, noci, nocciole e grappa; la pasta esterna di questi dolcetti è una specie di pasta frolla fatta con le patate e vengono conditi con burro fuso, zucchero e cannella. Viene voglia di assaggiarli, vero?!?

Ogni stagione ha quindi il suo menù e, dalla sig.ra Maria, il menù è unico: si mangia ciò che lei prepara!

Fiori nel piatto2

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*