Granola homemade

daniele-s_muesli_2

La mia prima ricetta è quella della granola home-made.

Ogni cosa ha un inizio…ed io inizio la mia “avventura” in questo blog dall’inizio della giornata, dal primo pasto, dalla colazione! Che a casa mia si fa (anche) così:

Daniele, per una vita, ha fatto colazione con latte a lunga conservazione e merendine; quando l’ho iniziato al tè verde con le fette biscottate e la marmellata, ha accettato di buon grado la svolta “salutista”. Peccato che, verso metà mattina, venisse assalito dai morsi della fame.
Quindi ho pensato di preparagli qualcosa (che non fosse la merendina confezionata e che, però, non mi costringesse a quotidiani preparativi) per rendere più sostanziosa la sua colazione.
Mi sono documentata ed ho scoperto… il favoloso mondo dei muesli; che possono essere tranquillamente (e semplicemente) preparati in casa, con risparmio di denari e cibo genuino.
La base sono i fiocchi d’avena (che si trovano nei negozi bio o nei supermercati ben forniti) e poi si scatena la fantasia!
Io ci metto semi di zucca e semi di girasole, nocciole e mandorle e poi frutta secca a gogò (uvetta, albicocche e mirtilli disidatrati, ecc.).
A colazione, in una bella tazza, con qualche cucchiaiata di yogurt, è proprio l’ideale per iniziare bene la giornata!
Inoltre, conservato in un bel barattolo ermetico, si mantiene per qualche settimana.

Granola homemade

By 4 Ottobre 2014

Ingredienti per un barattolo

  • Prep Time : 60 minutes
  • Cook Time : 45 minutes
  • Yield : 1 barattolo

Ingredients

Instructions

  1. In una ciotola mescolare per benino l’avena, con i semi, le mandorle e le nocciole.
  2. In un pentolino mettere l’acqua con lo zucchero di canna, il burro, il miele (ho usato il miele di agrumi Comaro...davvero buonissimo e dà un tocco in più alla ricetta) e un cucchiaino di cannella in polvere (profumo fantastico in tutta la casa!).
  3. Portare ad abolizione e poi versare il liquido sul miscuglio di avena, semi e mandorle, mescolando bene affinché si amalgami il tutto.
  4. Versare il composto sulla teglia, coperta con carta forno, e mettere in forno a 140° per complessivi 45’, avendo cura di rigirare il muesli ogni ¼ d’ora (altrimenti si essica solo in superficie).
  5. Estrarre la teglia dal forno, far raffreddare (così si solidifica, appena uscito dal forno è molliccio!) e quando è freddo aggiungere la frutta (uvetta, mirtilli, albicocche, ecc.). Io ci aggiungo anche le modaiole bacche di goji… l’antiossidante và!
  6. Riporlo nel barattolo ermetico. Chiaro che poi, se anche lo yogurt è fatto in casa… slurp!P.S. ci si possono aggiungere anche pezzetti di cioccolato!
Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + dieci =